Cuscino da allattamento: come scegliere quello giusto?

Il rapporto fra madre e figlio è qualcosa di davvero speciale, non si può spiegare quello che si prova a creare la vita, a portarla dentro di sè per 9 mesi e a curarla con le più amorevoli attenzioni. Uno dei momenti più belli ed indimenticabili per le neo mamme è forse l’ allattamento. Grazie a questa esperienza il legame fra bebè e mamma viene ulteriormente consolidato e diventa eterno.

L’allattamento però è anche uno dei momenti più faticosi durante la giornata tipo di una neo-mamma che, sopratutto nei primi tempi, si potrebbe trovare a dover allattare il bambino molto spesso. Esiste però un metodo che sta prendendo piede anche in Italia da qualche anno a questa parte e che prevede l’utilizzo di determinati cuscini, costruiti ad hoc, per sostenere madre e figlio durante questo momento  di intimità.

Leggi l’indice dei contenuti qui sotto per scegliere le informazioni di cui hai bisogno e per facilitarti la consultazione di questa guida.

Indice dei contenuti:

 

Che cos’è il cuscino da allattamento?

esempio di uso del cuscino da allattamento

esempio di uso del cuscino da allattamento

Il cuscino da allattamento agevola la posizione corretta del neonato durante la poppata, rendendogli quindi più facile la digestione, e permette alla mamma di stare comodamente appoggiata senza dover gravare sulla schiena, evitandole così spiacevoli dolori.

Purtroppo nel nostro paese è ancora piuttosto difficoltoso riuscire a trovare questi ausili, spesso perchè le grandi marche non li trattano o se li trattano, vengono proposti a prezzi esorbitanti ed il più delle volte non sono nemmeno così efficaci. Come può dunque una giovane mamma riconoscere quale sia il prodotto migliore da comprare per la salute e la sicurezza sia sua che del proprio bambino?

Lettura consigliata: Come sterilizzare il Biberon

 

I materiali

Quello che contraddistingue un cuscino da allattamento buono da uno mediocre o addirittura dannoso, sono senza alcun dubbio i materiali che lo costituiscono. Da evitare assolutamente sono quei cuscini realizzati in materiali sintetici, ricordati infatti che la pelle del tuo bambino è estremamente sensibile ed ha quindi bisogno di essere sempre ben ossigenata onde evitare arrossamenti. Un materiale sintetico non dispone delle proprietà traspiranti necessarie a garantire la corretta ossigenazione dei tessuti e potrebbe portare a conseguenze ancora più gravi qualora il bebè fosse allergico a qualcuno dei suoi componenti.

La scelta migliore ricade quindi su materiali di origine naturale, il cotone ad esempio è sempre un’ ottima soluzione considerando anche la natura anallergica del materiale stesso. Ma se proprio vuoi andare sul sicuro i migliori cuscini da allattamento sono decisamente quelli in pula di farro e miglio.

Approfondisci questo modello: cuscino da allattamento Doomoo 

Questo particolare tipo di frumento è utilizzato dall’uomo fin dall’antichità ed è sempre stato una fonte di nutrimento sostanzioso grazie alle sue proprietà organolettiche. La tradizione popolare dell’ Europa centrale (Germania, Austria e Svizzera) però ha imparato ad impiegarlo anche come imbottitura per materassi e cuscini, in particolare quelli riservati ai neonati. Il farro ha infatti proprietà lenitive e rilassanti davvero portentose grazie all’acido silicico di cui è ricco. Un cuscino da allattamento in pula di farro oltre ad essere anti acaro e anallergico, riuscirà ad alleviare anche dolori alla cervicale, torcicollo, mal di schiena e dolori muscolari.

Da non sottovalutare inoltre è la sua proprietà di termoregolazione che garantisce quel bel tepore che tutti amiamo durante l’inverno, e una freschezza rilassante durante l’estate evitando il fastidioso sudore notturno.

Lettura consigliataSterilizzatore: cos’è, quali sono i suoi benefici e perché usarlo

 

Un cuscino per tutte le situazioni

Il cuscino da allattamento non deve essere necessariamente relegato al suo uso principale ovvero la cura del neonato. Esso può infatti essere impiegato anche durante la gravidanza per sostenere il pancione e garantire un riposo ottimale alla mamma, può fungere da rialzo per sostenere le gambe gonfie o la schiena dolorante, in più se è ben progettato, disporrà anche di cinghie per assicurare il bambino mentre gioca, senza correre il rischio che si faccia male cadendo.

Uno degli articoli più richiesti è il cuscino da allattamento per gemelli. Molti pensano erroneamente che allattare 2 bambini contemporaneamente sia impraticabile e spesso optano per allattarne prima uno e poi l’altro, questo però obbliga il genitore a dover essere quasi sempre impegnato e a non avere mai un momento di pace, sopratutto durante i primi mesi di vita in cui le poppate sono molto frequenti e ravvicinate fra loro.

Per coloro che hanno avuto un parto gemellare è quindi consigliabile munirsi il prima possibile del cuscino da allattamento per gemelli. Questo ausilio funge da supporto ottimale per i bambini, aiutandoli durante la poppata, senza contare il comfort che può portare a braccia, schiena e collo della madre, che finalmente riuscirà a rilassarsi durante l’allattamento e godersi questa bellissima esperienza.

Lettura consigliata: il vasto mondo dei biberon

 

Risparmio e prezzi

Alcuni cuscini da allattamento disponibili attualmente in commercio hanno prezzi davvero elevati e spesso non offrono i benefici che uno si aspetta, per sopperire a questo problema e risparmiare qualche euro ti possiamo consigliare un cuscino da allattamento fai da te. Hai capito bene, se sei una mamma intraprendente e creativa, potrai costruire da sola il tuo cuscino.

Realizzarlo non è difficile ma devi comunque considerare bene i materiali che andrai ad utilizzare. Se dovessi optare per la pula di farro ad esempio, assicurati che provenga da una coltivazione biologica, ricorda che si parla della salute del tuo bambino. Anche il cotone è meglio che sia sottoposto ad un trattamento antibatterico e che sia di buona qualità.

Concludendo come hai potuto leggere fra queste righe, il cuscino da allattamento è un alleato importante che ogni futura o neo mamma vorrebbe al proprio fianco. Versatile, funzionale e sopratutto sicuro, è la risorsa migliore per chi desidera allattare in maniera comoda e priva di rischi il proprio bambino.

Se ne hai l’occasione il nostro consiglio è quello di prenderlo, non ne rimarrai affatto delusa, ma tieni sempre bene a mente le delucidazioni che ti abbiamo fornito in questa pagina per operare una scelta consapevole ed efficace.

Approfondimenti: Allattare in Gravidanza: si può o no?