Biberon Chicco: i migliori prodotti elencati qui

Il biberon è uno degli ausili fondamentali che ogni neo mamma deve avere. Il bambino non sempre decide di attaccarsi al seno per mangiare quindi bisogna provare con altri metodi.

Il biberon per neonati è molto utile per queste situazioni, senza contare che offre anche alla mamma una mobilità maggiore oltre a darle modo di monitorare costantemente la quantità di cibo assunto durante ogni poppata.

Sul mercato troviamo tantissime marche di biberon per neonato, tutte con i loro modelli più o meno economici, che però rischiano di creare una notevole confusione sopratutto nei genitori alle prime armi che non sanno cosa sia davvero importante ed utile per il loro bambino.

Va premesso che il biberon è uno strumento da scegliere con cura, poichè è quello che userai per nutrire tuo figlio, quindi la sua sicurezza e salute devono essere sempre la priorità.

Tenendo conto di queste due importantissime caratteristiche, una delle marche migliori per i biberon è sicuramente Chicco. Esistono tanti modelli di biberon Chicco che vengono aggiornati costantemente per rimanere al passo con i materiali ed i metodi di costruzione più innovativi, ma possiamo semplificare il tutto riassumendoli in due macrocategorie generali: i biberon in vetro e i biberon in polipropilene.

Entrambi i materiali di realizzazione della bottiglia sono estremamente validi e va a gusto dei genitori quale scegliere, ma diciamo che come regola generale il vetro garantisce una sterilizzazione migliore del biberon, mentre il polipropilene lo rende più leggero e meno fragile.

Esiste un altro materiale con cui vengono realizzate le bottiglie dei biberon che però ha sollevato molte polemiche nel corso degli anni: il policarbonato.

I biberon Chicco sono senza bisfenolo, l’ azienda infatti ha smesso di realizzare biberon in questo materiale perchè il BPA, una molecola che compone il policarbonato, quando riscaldata rischia di produrre sostanze che possono risultare dannose per l’organismo dei neonati.  I biberon BPA Free sono quindi un’ ottima scelta per quei genitori che vogliono stare tranquilli.

 

Le tettarelle

Fino ad ora abbiamo parlato solo della bottiglia ma il biberon è composto da una seconda parte estremamente importante che ha il compito di riprodurre la sensazione del capezzolo materno nella bocca del bambino, aiutandolo così a succhiare il latte.

Stiamo parlando delle tettarelle che solitamente sono in lattice o in silicone, materiali morbidi e sopratutto antibatterici. Anche qui esistono moltissimi modelli con varie caratteristiche ma le tettarelle dei biberon Chicco sono studiate con parametri ben precisi.

Uno dei problemi più gravi che può generarsi da una tettarella difettosa sono le coliche. Se il bambino mentre succhia il latte tira su anche aria, rischia che quest’ ultima possa finirgli nello stomaco causandogli le fastidiose colichette che lo fanno poi piangere a dirotto.

Per questo motivo Chicco nei suoi biberon ha implementato un sistema anticoliche. Il principio è semplice, una valvola situata al lato della tettarella fa in modo che l’aria in eccesso possa uscire durante la poppata.

I biberon con valvola anticolica sono ormai di uso comune e consigliati da tutti i pediatri. I biberon che montano questo particolare tipo di tettarella sono anche detti Antireflusso, un valido esempio di questa tecnologia è il biberon Chicco Step Up nelle sue diverse varianti.

 

Questo è il biberon anticoliche
più venduto su Amazon

 

Pulizia e Comodità

Il biberon è uno strumento che verrà utilizzato molto spesso durante i primi anni e deve essere sempre in uno stato impeccabile per garantire la sicurezza del vostro bambino. Non ci dilungheremo sull’ importanza della sterilizzazione che è l’azione principale da fare prima di inserirvi il latte, ma bensì parleremo della pulizia.

I biberon Chicco sono facili da smontare e da pulire, possono essere lavati addirittura nella lavastoviglie insieme ai piatti. Non richiedono quindi grandi sforzi ma ci vuole sempre la giusta attenzione per non lasciare eventuali residui.

Un’ altra soluzione può essere il biberon monouso, consigliabile come metodo alternativo alla pulizia per essere più comodi ad esempio quando si è in viaggio.

Parlando di comodità invece non possiamo non citare il biberon autoriscaldante. Un nuovo tipo di biberon che ha la peculiarità di riscaldare l’acqua senza bisogno di corrente elettrica o fonti di calore esterne.

Non si tratta di magia ma di un semplice processo chimico generato da una soluzione salina edibile contenuta nella parte esterna che riveste la bottiglia. Il biberon termico è perfetto per quando si viaggia.

I migliori biberon autoriscaldanti
in vendita ora su Amazon

 

Altre funzioni del biberon

I biberon Chicco hanno tante altre funzioni molto interessanti, ad esempio quasi tutti i modelli possono essere messi nel microonde per riscaldare velocemente il latte, vi sono alcuni biberon con cucchiaino perfetti per abituare i bimbi un po’ più grandicelli al cucchiaio con cui mangeranno le prime pappe, altri biberon sono perfetti da portare in aereo perchè non occupano molto spazio, esistono poi biberon Chicco pensati appositamente per i bimbi prematuri; insomma Chicco ha fatto in modo che ogni uno di voi potesse avere dei biberon personalizzati a seconda delle vostre esigenze.

I prezzi dei biberon sono ovviamente molto variabili a seconda del modello, delle funzionalità e del negozio in cui lo andrete ad acquistare. Per il piacere dei piccoli esistono anche biberon Chicco dei più famosi brand dell’animazione quali Winnie the Pooh e Disney, per i genitori più alla moda invece è possibile scegliere addirittura un biberon targato Armani.